Contorni di noir

Per gli appassionati di lettura noir come il sottoscritto vi consiglio di fare visita a questo sito web molto interessante e semplice nella sua struttura. Lo trovate cliccando al seguente link http://contornidinoir.it
Nella home page ci sono tutte le novità di questo genere come il lavoro di Charlotte Link “La palude” il caso di una ragazza che scompare nel nord dell’Inghilterra questo caso è simile a quello precedente quando un’altra ragazza l’anno prima scomparve e venne ritrovata nella brughiera. Noir italian style lo troviamo con l’autore Roberto Centazzo nel suo lavoro “Mazzo e rubamazzo – Squadra speciale minestrina di brodo”. Esilarante, divertente ma intrigante romanzo che da tempo si aspettava sulle pagine di contorni di noir. La squadra di tre ex poliziotti ora pensionati: Semolino, Kukident e Maalox, si trovano alle prese con un problema assai grave: niente pensione! Infatti, per un errore della Prefettura, viene sospesa loro l’erogazione della pensione e, dopo un primo momento di sgomento, si rimboccano le maniche, decisi a sopravvivere in qualche modo. Leggetelo. Tomàs Barbulo, autore spagnolo, nella sua opera “L’assemblea dei morti” ci porta in Spagna ed in Marocco dove una compagnia di ragazzi spagnoli tentano il grande colpo in una banca di Marrakesh. L’assemblea dei morti è un libro d’azione che non lascia tregua al lettore, un libro che ci racconta di un viaggio in un paese vicino ma nello stesso tempo lontano, una storia che ci spiega come spesso possiamo ritrovarci dopo aver creduto in un miraggio, in qualcosa che siamo convinti cambierà una vita alquanto disgraziata. Infine posso segnalarvi di leggere questo lavoro di Leif G.W. Person, “La donna che morì due volte”.
Un giorno come tanti altri il campanello del commissario Bäckström squilla: è Edvin, un ragazzino vicino di casa che, di ritorno dal campo Scout, deve fargli un’importante rivelazione, anzi, mostrargli una sua inquietante scoperta. Un teschio, con un foro di proiettile nella tempia, trovato in una zona selvaggia su un’isoletta del lago Malaren. Il luogo del ritrovamento si chiama Isola della Rovina, perché pare infestato da fantasmi e teatro di vari episodi inquietanti nel passato. Un romanzo scritto davvero molto bene, in grande stile, scorrevole ed in certe pagine anche molto frizzante, assai strano per un giallo. Non ci sono sceme di violenza o di omicidi ma brevi “fotogrammi” di mistero che porteranno il commissario Backstrom a risolvere un caso iniziato senza alcuna speranza.

Buona lettura.


3 pensieri riguardo “Contorni di noir

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.